TOP

Gli spinaci contengono ferro!

Da piccolo ero magro, biondissimo e avevo una carnagione molto chiara. Insomma nulla faceva pensare guardandomi, che fossi napoletano, anzi spesso la gente credeva che fossi tedesco, britannico o scandinavo.

Non sapete quanto possa essere difficile per un bambino che vive al sud essere magro e avere la pelle chiara.
Puntualmente ogni volta che camminavo per strada con mia madre e incrociavamo una persona anziana, quest’ultima faceva una considerazione e una domanda e infine dava una sentenza.

L’iter era sempre lo stesso, mi sorridevano e dicevano “Com’è bello questo bimbo, sembra un angelo! Però è troppo magro! Ma mangia?” mia madre che conosceva già in anticipo la domanda, cominciava ad annuire circa un minuto prima e alla sua risposta affermativa, la sentenza era: “Guardi com’è pallido, sicuramente è anemico, gli faccia mangiare gli spinaci!”

Per quanto questa routine potesse essere noiosa e ripetitiva a me piaceva, perché alla fine si concludeva con mia madre che appena tornati a casa, mi preparava un bel piattone di spinaci con burro e parmigiano!

Ho sempre adorato gli spinaci ed ero anche convinto che prima o poi, dopo l’ennesimo boccone, i miei bicipiti cominciassero a gonfiarsi a dismisura come quelli di Braccio di Ferro……. E niente, sono 30 anni che aspetto invano!

Ogni volta che li mangiavo, mio fratello mi guardava come se stessi mangiando degli insetti vivi. A differenza mia, non è mai stato un amante degli spinaci e delle verdure in generale. Eppure, mia madre cercava di convincerlo in tutti i modi, fino a pronunciare sempre la fatidica frase “Gli spinaci fanno bene, contengono ferro!” allorché mio fratello le rispondeva “Ferro? Allora preferisco mangiare un mazzo di chiavi!”

Per quanto mio fratello la prendesse in giro, alla fine mia madre aveva ragione: gli spinaci, così come altre verdure e i legumi, contengono ferro. Peccato che il tipo di ferro contenuto negli spinaci (non eme) è meno biodisponibile rispetto a quello contenuto nella carne e nel pesce (ferro eme).

Il fabbisogno varia in base al sesso, all’età o a determinate situazioni fisiologiche. In particolare, è elevato nei bambini, nelle donne in età fertile e nelle donne in gravidanza.

Mio figlio non ha mai conosciuto Braccio di Ferro e non è mai stato un grande fan delle verdure e di tutti gli alimenti verdi in genere, ma da quando una volta la nonna gli ha detto la fatidica frase “Gli spinaci fanno bene, contengono ferro!” ha cominciato a mangiarli, accompagnati però sempre da carne o pesce, dopodiché viene da me mostrandomi i muscoli e dicendomi “Papà guarda, ho i muscoli di ferro!”
L’alimentazione dei bambini è un tema fondamentale per noi genitori. Per informarsi correttamente è stata creata Nutripedia , la prima enciclopedia partecipata e in continua evoluzione sulla nutrizione di genitori e bambino.

Diego Di Franco
http://www.immdp.it