TOP

Allattamento al seno: fra una poppata e l’altra devono passare almeno due ore e mezza-tre

I bambini non sono tutti uguali e affrontano la poppata in modo molto diverso l’uno dall’altro.
Anche lo stesso bambino può cambiare tempi, modi e frequenza delle poppate, a
seconda dei suoi bisogni. Allatta spesso il tuo bambino seguendo i suoi segnali precoci. Sarà il bambino stesso a farti capire quando sarà arrivato il momento per la poppata. Quindi: osserva il bambino e non l’orologio!
I primi segnali, con cui il bambino ti comunica che ha bisogno della poppata
sono: muovere o allungare le braccia, sbadigliare, aprire gli occhi, far sporgere la
lingua dalla bocca, girare il capo da un lato all’altro, mettersi le manine in bocca.
Il pianto è un segnale tardivo e può rendere più difficile attaccare il bambino al
seno. Cerca quindi di cogliere i segnali che precedono il pianto per allattarlo al seno. La maggior parte dei bambini si nutre come minimo 8 volte nelle 24 ore e nei primi giorni le poppate possono essere anche più di 12.

(Fonte: Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_303_allegato.pdf)

Proseguendo con la navigazione su questo sito acconsentirai all'utilizzo dei cookies. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close